GIANLUCA FALASCHI
GIANLUCA FALASCHI

Ha lavorato come costumista in teatro e nella lirica, firmando i costumi di decine di spettacoli. Ha lavorato con Antonio Latella, per i costumi di "Moby Dick" e con Alessandro Gassman, per i costumi di "Immanuel Kant" (diretto da Thomas Bernard).

Ha inoltre collaborato con Giuseppe Marini, vestendo Franca Valeri e Annamaria Guarnieri nelle "Serve" di Genet. Lungo il sodalizio con Arturo Cirillo e molti gli spettacoli realizzati: da "l'Ereditiera" (premio Ubu miglior spettacolo dell'anno 2005) e "Le Cinque Rose di Jennifer" di Annibale Ruccello, a "Le Intellettuali" e "L'Avaro" di Molière, passando per "La Piramide" di Copi, e "L'Otello" di Shakespeare. Nella lirica, suoi i costumi del "Trittico" di Puccini per la regia di Cristina Pezzoli, di "l'Alidoro" di Leonardo Leo, di "Napoli Milionaria" di De Filippo su musiche di Nino Rota e di "la Figlia del Reggimento" di Donizetti, per la regia di Davide Livermore.


In questa stagione il debutto di "Tutto su Mia Madre", per la regia di Leo Muscato con Elisabetta Pozzi, Alvia Reale ed Eva Robin's.  Febbre da fieno di Laura Luchetti è il suo primo lungometraggio.