GIAMPAOLO MUSUMECI
GIAMPAOLO MUSUMECI

È un giornalista, fotografo e scrittore italiano.

Nel 1991 consegue la Maturità Classica a Correggio, nel 1997 si laurea in economia all'Università di Modena ed inizia ad interessarsi a temi legati all'Africa, guerre ed emigrazione come fotografo. Successivamente ha cominciato a produrre reportage radiofonici e televisivi.


Ha iniziato a occuparsi di esteri nel 2004, quando si è recato in Algeria. Nel 2006 ha iniziato a occuparsi di rotte dell'immigrazione raccontando le partenze di migranti dalla Mauritania. Nel 2009, realizza il reportage "Sopravvivere a Mogadiscio, la città più armata del mondo", assieme ad Ugo Borga e Matteo Fagotto, trasmesso in Italia da Sky TG 24 in Svizzera dalla radio Rete 2 della Radio Svizzera Italiana, in Gran Bretagna da Channel 4 e riportato sul quotidiano britannico The Independent e sul settimanale tedesco Die Zeit.


Dal 2010 conduce il programma radiofonico "Nessun luogo è lontano" su Radio 24.

Nel 2014 è coautore, con Andrea Di Nicola, del libro di inchiesta "Confessioni di un trafficante di uomini", incentrato sugli interessi economici legati ai migranti e tradotto anche in Germania, Francia, Olanda, Polonia, Finlandia e Taiwan. Il libro ha suscitato interesse sia a livello nazionale che internazionale.

Sempre nel 2014 va in Yemen per un servizio sulle spose bambine e produce il reportage "Congotales" assieme a Katia Marinelli, che presenta la situazione della Repubblica Democratica del Congo.


Nel 2015 è tra gli autori del programma L'erba dei vicini di Beppe Severgnini, trasmesso da Rai 3.


Nel 2016 collabora alla trasmissione di Rai 3 Politics - Tutto è politica Nel 2017, per la trasmissione "Laser" della Radio Svizzera Italiana, è per settimane nella città belga di Molenbeek.


Per due anni ha insegnato alla Scuola Civica di Cinema Luchino Visconti di Milano videoreportage, oltre che al Master di Radio24.  iene spesso seminari, workshop e incontri presso Università Italiane e straniere.