AMELIA CUNI

Ha studiato in India per un decennio la musica dhrupad da noti maestri fra i quali: R.Fahimuddin Dagar, Bidur Mallik e Dilip Chandra Vedi.

Inoltre ha appreso la danza kathak da Manjushri Chatterji e la percussione pakhawaj da Raja Chattrapati Singh. Ha ricevuto borse di studio dal governo indiano per tre anni.

Dal 1987 insegna e si esibisce anche in Europa, dove ha iniziato numerosi progetti musicali e discografici che confrontano tradizione e sperimentazione.

È una delle pochissime voci femminili nel campo del canto dhrupad ed ha ricevuto l'apprezzamento della stampa internazionale in numerose recensioni.  Si esibisce come solista in festival internazionali e noti teatri, fra i quali: Barbican Centre, I.C.A. e Purcell Room di Londra, Haus der Kulturen der Welt, Hebbel-Theater e Schauspielhaus a Berlino, Gasteig a Monaco di B., Auditorium di Roma, Fondazione Cini a Venezia, Nehru Centre a Bombay e I.I.C. a Nuova Delhi, Tropical Museum e Jisbreker ad Amsterdam, Yerba Buena Center a San Francisco.

 

Collabora con artisti di estrazione diversa, dalla musica antica alla new music e ambient, jazz, alla musica per film e produzioni radiofoniche. Con tali progetti ha partecipato a rassegne internazionali in Germania, Italia Inghilterra, Svizzera, Spagna, India, Brasile, Canada, U.S.A. e in Cina.Terry Riley, Maria de Alvear e altri compositori (elettroacustica, musica da camera ecc) scrivono per la sua voce.

Ha a suo nome varie produzioni e collaborazioni discografiche. Ha composto musiche su testi in sanscrito, hindi, italiano, latino, inglese e ladino dolomitico che presenta con ensemble internazionali.

 

Assieme a Werner Durand è stata ARTIST IN RESIDENCE 1999 al Podewil di Berlino dove ha realizzato l'opera multimediale ASHTAYAMA-Song of Hours, in coproduzione con lo ZKM (Zentrum f. Kunst u. Medientechnologie) di Karlsruhe. I suoi progetti per il 2006 includono la produzione di performance e CDdei 18 MICROTONAL RAGAS dai SONG BOOKS di John Cage (1970) e collaborazioni con Terry Riley e il KRONOS QUARTET.

Insegna canto indiano al Conservatorio di Vicenza e alla Scuola Interculturale di Musica presso la Fondazione G. Cini di Venezia. Risiede a Berlino dal 1992.